sabato 20 maggio 2017

Amazon autunno-inverno

E' da tanto che non mostro la Amazon, non che ci sia questo granché da mostrare, comunque...

In ogni caso, così com'è ha attraversato indenne gran parte dell'inverno (quando le altre due bici stavano ancora in lavorazione).

Abbassiamo le luci:
20170520_080520

Sì, parafanghi, non è possibile farne a meno, tanto più durante l'inverno. Normalmente ho anche un altro segmento che, proseguendo dal ponticello tra i foderi verticali, protegge il piantone e la scatola del movimento centrale dagli schizzi di morchia.
Le ruote da 27,5 con gomme da 35 non sono male. La bici è molto più maneggevole e riesco a non avere alcun problema di contatto tra la punta dei piedi e la gomma.
Ho sempre da parte le vecchie Bontrager FCC (che perlatro hanno avuto bisogno di una lubrificata al corpetto ruota libera di recente). Magari su quelle posso montare le vecchie Clement e avventurarmi in brevi uscite in fuoristrada o semplicemente comprare delle 27,5 da 1.9 (qualcuno le dovrà pur fare) e fare fuoristrada vero...

Ponte di comando.
20170520_080552

Una cosa che un tempo non avrei mai detto è che un 46 è addirittura esagerato. La piega è comoda e con la parte alta della piega così larga, posso muovere le mani a meraviglia. Trovo che un 44 sia sempre più adatto a quello che faccio io (e alla mia esile corporatura).


Sella
20170520_080601

SPecialized Toupé, bella e anche comoda. Poi bianca sta bene sul reggisella RItchey. Questo aggeggio rosso, un tocco di vera classe (...) è l'aggancio per il Trailgator. Avevo bisogno di una bici per agganciare -come rimorchio, la bici da bambino e non mi sono fidato ad usare un'altra bici con reggisella da 27,2.

Avrei da parte una guarnitura Ultegra (usata a fondo) con BCD da 130 e una corona nuova da 44 denti. Non avrà la stessa funzionalità di una narrow-wide però, in termini di dentatura, credo sia più adatta alla Amazon. Con una corona da 38 mi ritrovo molto spesso negli ultimi 3 pignoni (cassetta da 11-36 SLX a 10v). Questa e le gomme sono le uniche modifiche che potrei fare, la bici (incredibilmente) va bene così...

c

Morati monstercross

Viste le ultime disastrose esperienze dei VB montati sulla Morati, ho deciso di provare qualcosa di diverso.
Volevo togliere di mezzo le ruote da 700c e provare nuovamente le 26".
Ho quindi comprato un set di corpi freno Tektr 926AL. Belli, non c'è che dire ma purtroppo troppo corti, solo 80mm.
Intendiamoci, fanno il loro lavoro se montati con gomme piccole (da CX o turismo) ma quando si usano con gomme molto larghe (nel mio caso 2 pollici) difficilmente riescono a superare il bordo della gomma. Li ho rimessi nella loro scatola in attesa di qualcos'altro.
Visto che, nel frattempo, insieme ai freni, avevo pure ordinato un paio di Kojak slick 26x2, dovevo risolvere il problema dei freni, ho ripiegato verso i cantilever Dia Compe che avevo portato da casa (in entrambe le colorazioni: blu e purple).
Le ruote (quelle che ho sempre montato sulla Morati, mozzi Scott a cartuccia su cerchi Mavic) sono abbastanza affidabili, girano bele e non sono storte. Con queste gomme molto grosse e moderatamente leggere (circa 500gr ciascuna) tutte nere, fanno un bell'effetto.
20170520_082313

I cantilever (alla fine ho scelto quelli blu) avrei dovuto montarli con un rinvio adatto. Il problema è che avevo già i cavi montati ed erano troppo corti per essere usati con lo splitter tipo Shimano (quello che continua fino al corpo freno di destra - normalmente). Quindi, non volendo usare un paio di Chill Pills nuovi (il solito scemo) ho preso una coppua di rinvii purple, usati, che avevo in una scatola.
Al posteriore ho messo n collarino con fermo integrato che comprai anni fa su On-One (interessante).
Il risultato, sebbene pacchiano, mi piace (strano...):
20170520_082154

20170520_082224

20170520_082216

Nel frattempo, su Wiggle, ho comprato una bella sella Cosine, con carrello in titanio, per 20 euro (!). lo scafo inferiore è aperto per dare maggior confort ma superiormente resta "tradizionale", senza fessura. Ne faccio unicamente un uso urbano, tutti i giorni, eppure pare abbastanza comoda.
20170520_082201

La trasmissione, per adesso, è sempre quella: corona singola da 40, cassetta Shimano a 9v da 11-32, cambio 105 con la modifica "Dura Ace" per adattare i comandi a 10 su cassetta a 9, guidacatena.
20170520_082133


Il risultato finale mi piace molto. A livello estetico i difetti che ci trovo sono: cantilever arlecchini e il cavo del freno anteriore non parallelo al cannotto (e soprattutto troppo lungo, fatto che produce un generoso chattering quando freno, ma ho la sensazione che sia colpa dei pattini)
20170520_082122

c

domenica 7 maggio 2017

Vbrakes con leve corsa

Lo sappiamo tutti che le leve corsa non sono compatibili con i v-brakes a causa del diverso rapporto di leva che hanno i due sistemi (non lineare e lineare).

Però ho voluto provare se facendo una piccola modifica al sistema, si potesse aggirare questa limitazione.

Prego, dalla regia...
2017-04-24_11-44-33

Assomigliano lontanamente ai corpi freno Paul, e il motivo per cui li ho presi (circa 50 euro su ebay) è che hanno la possibilità di regolare i portapattini per adattarli a ruote da 700c (su telai da 26").

Penso che un buon punto di partenza sia l'articolo di Sheldon Brown sul vantaggio meccanico dei freni cantilever.
E' inutile per me ritornare su questioni che qualcuno immensamente più intelligente di me ha già trattato e approfondito (magari poi proviamo a tradurlo).
Quello che mi incuriosiva, però era che, probabilmente, a senso, senza alcuna preparazione di teoria meccanica, questi corpi freno una volta che il pattino fosse stato allontanato dal fulcro, sarebbero potuti essere "leggermente" più compatibili con una leva non lineare.
Ora, non ho alcun termine di paragone con dei v-brake tradizionali montati su leve simili ma comunque il mio lavoro è venuto una porcheria e parte del problema sta nei pattini di qualità infima.

Il risultato è una leva molto spugnosa, pattini che per funzionare devono stare vicinissimi al cerchio (il che significa almeno due cose: il cerchio leggermente storto causa strisciamenti e per togliere la ruota è necessario allentare il cavo (altrimenti il beccuccio di rinvio del v-brake non riesce a sganciarsi).
La frenata, ovviamente, è ben al di sotto di ogni accettabile standard - soprattutto quando sono a pieno carico e non voglio immaginare come sia con un po' di pioggia.

Ho appena comprato su CRC un set di mini v-brake, quando arriveranno li monterò al posto di questi, su ruote da 26.

c